Carte segrete e atti ufficiali della polizia austriaca in Italia, dal 4 giugno 1814 al 22 marzo 1848, Volume 1

Couverture
Tipografia Elvetica, 1851 - 433 pages
 

Avis des internautes - Rédiger un commentaire

Aucun commentaire n'a été trouvé aux emplacements habituels.

Autres éditions - Tout afficher

Expressions et termes fréquents

Fréquemment cités

Page 497 - Nulli ergo omnino hominum liceat hanc paginam nostrae commendationis, hortationis, requisitionis, donationis, concessionis, assignationis, constitutionis, deputationis, decreti, mandati, inhibitionis et voluntatis infringere, vel ei ausu temerario contraire. Si quis autem hoc attentare praesumpserit, indignationem Omnipotentis Dei ac Beatorum Petri et Pauli Apostolorum ejus se noverit incursurum.
Page 424 - Gaetano Castillia, Andrea Tonelli e Francesco barone Arese,. rei del delitto di alto tradimento, e li ha condannati alla pena di morte, da eseguirsi colla forca, osservato in quanto ai contumaci il § 498 del Codice penale.
Page 423 - Giacomo Filippo de Meester Huydel, di Milano — 6. Costantino Mantovani, di Pavia — 7. Benigno marchese Bossi, di Milano — 8. Giuseppe marchese Arconati Visconti, di Milano — 9. Carlo cavaliere Pisani Dossi, di Pavia — 10. Filippo nobile Ugoni , di Brescia — 11. Giovanni conte Arrivabene, di Mantova; e contro i detenuti: 12. Pietro Borsieri di Kanilfeld, dì Milano — 13.
Page 513 - Nulli ergo omnino hominum liceat paginam hanc Nostrae declarationis, hortationis, concessionis, derogationis, decreti et voluntatis infringere vel ei ausu temerario contraire ; si quis autem hoc attentare praesumpserit, indignationem omnipotentis Dei ac beatorum Petri et Pauli Apostolorum eius se noverit incursurum. Datum Romae apud Sanctum Petrum anno Incarnationis Dominicae millesimo octingentesimo nonagesimo nono Calend.
Page 416 - Società od ha tralasciato di denunziarne i membri, è divenuto correo del medesimo delitto ed è incorso nelle pene dalla legge stabilite...
Page 424 - Regia Apostolica Maestà cui furono subordinati gli atti e le sentenze relative , colle veneratissime sovrane risoluzioni 19 dicembre 1823 e 8 gennaio 1824, lasciò che la giustizia avesse il suo corso riguardo ai contumaci Pecchio, Vismara...
Page 424 - ... pure dichiarato doversi pel titolo d'alto tradimento sospendere il processo, per difetto di prove legali, a carico di Carlo...
Page 424 - Milano portante la data, per l'Andryane del 15 luglio 1823, e per gli altri dell' 11 luglio predetto ; II Cesareo regio Senato Lombardo-Veneto del supremo tribunale di giustizia sedente in Verona, colle sue decisioni 27 agosto quanto all'Andryane, e 9 ottobre 1823 quanto agli altri, ha dichiarato : 1° Essere i detenuti Federico conte Confalonieri ed Alessandro Filippo Andryane, non che i contumaci Giuseppe Pecchio, Giuseppe Vismara, Giacomo Filippo de Meester...
Page 484 - Verum cum ea sit sceleris natura, ut se ipsum prodat et clamorem edat sui indicem; hinc societates seu conventicula praedicta vehementem adeo fidelium mentibus suspicionem ingesserunt, ut iisdem aggregationibus nomen dare apud prudentes et probos idem omnino sit ac pravitatis et perversionis notam incurrere; nisi enim male agerent, tanto nequaquam odio lucem haberent Qui quidem rumor eo usque percrebuit, ut in plurimis regionibus memoratae societates per saeculi potestates tanquam regnorum securitati...
Page 487 - Notarii public! subscriptis, et sigillo Personae in dignitate Ecclesiastica constitutae munitis eadem prorsus Fides adhibeatur, quae ipsis praesentibus adhiberetur, si forent exhibitae vel ostensae. Datum Romae apud Sanctam Mariam Maiorem sub annulo Piscatoris die II lulii MDCCLIII Pontificatus Nostri Anno Decimotertio.

Informations bibliographiques