Abbildungen der Seite
PDF
EPUB
[ocr errors][merged small][merged small][merged small][ocr errors][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][merged small][merged small][merged small]
[ocr errors]

DELLE

[ocr errors]

METAMORFOSI

D' O V I DIO
LIBRO SECOND O.

ARGOMENTO.

[ocr errors]

Fetonte è fulminato ; e le Sorelle
Divengon pioppe ; e il Zio canoro augello;
Orse Arcade , e Calisto, e poi due stelle;
Coronide Cornice. Al Sol rubello
Nettimene è l'augel. Per sue novelle
Si cangia in ner di bianco il Corvo fello;
Cavalla ė Ocira; e Batto Indice; e Aglauro
Dur sasso; e Giove un bianco, e vago Tauro.

1

Il sublime real superbo tetto
Di lui, che il mondo alluma, informa, e veste,
E d'argento , d'avorio, e d'oro schietto,
Con gemme riccamente ivi conteste;
Ben'
opra par

di divino Architetto ,
E non terreno intaglio , ma celeste;
E che val ( di tal pregio è quel lavoro )
Più l'artifizio, che le gemme, e l'oro.

2

Il muro in quadro è di massiccio argento,
D'or le superbe statue uniche, e sole ;
Che fanno insieme istoria , ed ornamento,
E mostran tutti gli effetti del Sole :
Avorio è il tetto, e marmo il pavimento
Della superba incomparabil mole;
Quel poi che sporge in fuori, e che traspare,
Son tutte gemme preziose e rare.

[ocr errors]

Argenti bifores radiabant lumine valvae.
Materiem superabat opus; nam Mulciber illic 5
Æquora caelarat medias cingentia terras,
Terrarumque orbem, caelumque quod imminet orbi.

e

[ocr errors]

3
L'elevate colonne, e i capitelli
Sporgon con tutto il fregio intere in fuore ,
Di rubin, di zaffir, d'altri giojelli,
Diversi d'artifizio, e di colore:
Ricchi carbonchi trasparenti e belli
Ornan tutta la parte inferiore;
Son le colonne del più basso loco
Carbonchi , che fiammeggian come foco

4
Posano queste senza base in terra,
Di sette teste, e d'un lavoro egregio;
Di tre colonne un van tra lor si serra:
Esse stan sotto a' triglifi del fregio,
Piovon più sotto quei triglifi a terra
Sei rare goccie d' incredibil pregio:
Più sotto il capitel rendono adorno,
Gli uovoli, che gli fan corona intorno,

5
Fra colonna, e colonna compartiti
Distinse i fiori il nobile architetto :
I mesi intorno a quei stanno scolpiti ,
Che mostran tutti il lor diverso effetto ;
A’corpi mezzo fuor del muro usciti,
Fan l'architrave, e la cornice un tetto;
Adornan le metope in più maniere,
Astrolabj , quadranti, orlogi, e sfere.

6
Di qui tolsero i Dori il bel lavoro,
Che dorico or si fa per tutto il mondo ,
Come tolser gli Joni ancora il loro
Dalla forma dell'ordine secondo ;
Qui le colonne di diamante foro ,
Col capitel, che incurva i lati al tondo ,
Che a ritirar la sua voluta in dentro,
Diverso vuol tredici volte il centro.

« ZurückWeiter »