La tragedia di un popolo. La rivoluzione russa 1891-1924

Cover
Corbaccio, 1997 - 1120 Seiten
0 Rezensionen
Figes delinea il panorama della società russa alla vigilia della rivoluzione per passare poi al resoconto di come le forze sociali furono cancellate tanto violentemente. Figes descrive la rivoluzione come una tragedia, per i russi sia come popolo nel suo insieme che per ciascun individuo, ma ci mostra anche come le principali forze sociali non furono vittime solo dei bolscevichi, ma anche attori delle proprie tragedie rivoluzionarie. L'autore dimostra come il fallimento della democrazia nel 1917 avesse le sue radici nella cultura e nella storia sociale della Russia e come ciò che nacque come rivoluzione del popolo contenesse i semi della sua degenerazione in violenza e dittatura.

Was andere dazu sagen - Rezension schreiben

Es wurden keine Rezensionen gefunden.

Andere Ausgaben - Alle anzeigen

Verweise auf dieses Buch

Alle Ergebnisse von Google Books »

Bibliografische Informationen